Beta version disponibile su Desktop

Indietro

L'accesso è gratuito

Accedi per vedere il contenuto

Dal 21 giugno al 31 agosto

INCONTRO CON L’AUTORE: Carlotta Cubeddu – Parole e musica al tempo dei social

Durante l’anteprima di SEGNI d’ESTATE all’Isola del Giglio, ogni giorno autori diversi hanno incontrato e si sono confrontati con il giovane pubblico del festival.

Carlotta Cubeddu ci parla di tre suoi libri che ne rivelano la natura poliedrica: Perdenti con le ali, La banda dei 999 e Penso Parlo Posto. Il primo racconta di una gara alla rovescia, dove vince chi perde il secondo è una specie di horror ambientato a Roma e il terzo invece è una sorta di galateo per il mondo del linguaggio social e non solo.

E per esplorare e giocare con parole e musica c’è anche il contributo di Alberto Billone, polistrumentista e arrangiatore, che al Giglio ha condotto un laboratorio insieme all’autrice.

Cristina Cazzola

Carlotta Cubeddu

Alberto Billone

SCENA UNITA per i lavoratori della musica e dello spettacolo, Fondo privato gestito da Fondazione Cesvi in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub